Gli impianti Clima come opportunità di contrasto al Covid-19

Il Dr. Alessandro Riello, Presidente di Aermec, ancora una volta è chiamato a rispondere alle diverse argomentazioni dei detrattori dell’aria climatizzata, secondo i quali gli impianti propagherebbero l’infezione (o addirittura, come da relative fake news, la “produrrebbero”!).

Rispondendo alle domande poste per l’Ordine Ingegneri di Verona e Provincia dalla giornalista de L’Arena Chiara Bazzanella, il Dr. Riello pone l’attenzione sulla necessità di una corretta e periodica manutenzione degli impianti: “manutenzione che va fatta sempre, a prescindere dal momento di emergenza in cui ci troviamo; la corretta pulizia dei filtri e dei sistemi di diffusione può certamente contribuire al mantenimento in ambiente delle condizioni più favorevoli alla diluizione della concentrazione degli agenti patogeni”.

Il Presidente Aermec ribadisce infatti quanto gli studiosi hanno dimostrato in maniera inequivocabile “la ventilazione e la filtrazione fornite dai sistemi di climatizzazione utilizzati per il riscaldamento invernale e il raffrescamento estivo contribuiscono a ridurre la concentrazione di SARS-CoV-2 nell’aria e quindi il rischio di trasmissione”.

Rispondendo a una domanda specifica, Alessandro Riello fa notare che da anni esiste una tecnologia che, se maggiormente conosciuta e sfruttata, potrebbe dare un contributo enorme alla riduzione dei patogeni in ambiente: si tratta della disinfezione tramite lampade a ultravioletti, “dispositivi che sono veri e propri killer per virus e batteri”.

Infine, il Presidente Aermec si rivolge agli operatori del settore HVAC, affinché si facciano carico di veicolare le giuste informazioni, diradando le nebbie che spesso accompagnano le discussioni sui temi dell’impiantistica Clima con notizie talvolta allarmanti, diffuse attraverso canali ufficiali e non. Notizie che rischiano tra l’altro di compromettere il futuro di migliaia di lavoratori italiani, essendo il comparto Clima un settore che a livello internazionale rappresenta un fiore all’occhiello della nostra industria.

Leggi l’articolo completo


A causa di manutenzione straordinaria, i server Aermec non saranno raggiungibili i giorni 2 e 3 gennaio 2023.

Pertanto, i siti non saranno visualizzabili e i programmi di selezione non saranno in grado di aggiornarsi.