Aermec punto di riferimento nella climatizzazione dei Data Center

Basandosi sui successi già ottenuti nella fornitura di soluzioni di raffreddamento per il settore IT, Aermec ha recentemente completato un’importante sostituzione di refrigeratori per il data center globale (da un miliardo di transazioni finanziarie al secondo) di un importante istituto finanziario con sede in UK.

Si tratta di sei refrigeratori free-cooling ad alta efficienza (potenza totale installata: 8.2 MW) della serie NSM con compressori a vite. L’alta efficienza delle macchine Aermec installate ha già permesso un risparmio di oltre 50000 Sterline al mese sui costi energetici rispetto alle vecchie macchine. Questo si traduce naturalmente anche in una considerevole riduzione delle emissioni di CO2 in ambiente.

Una scelta eco-sostenibile, così com’era tra le richieste del committente (la riduzione dell’impatto ambientale è tra i valori aziendali della multinazionale finanziaria).

Altra esigenza primaria del committente era naturalmente l’affidabilità di funzionamento: il responsabile tecnico della committenza ha spiegato che ogni minuto d’inattività potrebbe costare milioni di sterline.

A tale riguardo, Aermec ha offerto macchine dotate di tutti gli accorgimenti necessari a garantire la massima affidabilità e la continuità di funzionamento (circuiti frigoriferi indipendenti, gruppi di pompaggio di riserva etc.).

Altra richiesta del committente era la massima silenziosità di funzionamento: la notevole silenziosità della serie NSM Aermec è stata testata presso i laboratori Aermec di Bevilacqua alla presenza dei tecnici della RED Engineering Design, e dei contractors della Gratte Brothers (progettisti e contractors per conto della committenza).

Naturalmente, tutte le caratteristiche tecniche e prestazionali sono state provate presso la nuova camera di collaudo Aermec, la più sofisticata d’Europa con le sue certificazioni Eurovent, AHRI, MCS e CUL.
“Le capacità di test di Aermec sono state un grande vantaggio: hanno offerto una delle strutture di collaudo più complete in Europa e hanno consentito alle prestazioni dei refrigeratori di essere testate in modo completo per soddisfare i requisiti del progetto”, ha commentato Alex Nock, progettista della RED Engineering.

Nock ha anche dichiarato: “a causa della posizione in cui si trova il data center, l’acustica era importante tanto quanto massimizzare l’efficienza energetica e soddisfare i criteri di sostenibilità e affidabilità. I refrigeratori free-cooling Aermec rispondono alle preoccupazioni ambientali, all’affidabilità, alle prestazioni richieste dal cliente, offrendo anche le migliori prestazioni acustiche”.

“Come produttore, abbiamo la flessibilità per apportare modifiche e fornire una soluzione più personalizzata per i nostri clienti, che possono eseguire test di verifica per garantire che i livelli di prestazioni richiesti siano soddisfatti “, ha dichiarato Paul Lawrence, direttore di Aermec UK.

Dopo i primi mesi di funzionamento, i refrigeratori Aermec NSM hanno mantenuto le promesse.
Dal settembre 2016 al gennaio 2017 si sono ottenuti risparmi pari a £ 50.000 al mese, (124.028.90 kWh).
I refrigeratori hanno inoltre contribuito a ridurre il PUE (la misura di quanto efficiente sia un data center nell’usare l’energia elettrica che lo alimenta: più è basso il valore, più è efficiente i Centro Dati) che è sceso da 1,7 a 1,4.

Leggi di più